Aeroporto Umbria, media partnership ed eventi per la promozione del territorio

L’Aeroporto Internazionale dell’Umbria apre a sinergie con il territorio e lo fa nell’ottica di una precisa strategia di marketing, volta alla valorizzazione di alcuni appuntamenti di forte richiamo per i visitatori che transitano nell’hub perugino.

A tal proposito sono state siglate importanti media partnership con le più significative manifestazioni della regione. Per darne rilievo e visibilità verranno organizzati eventi nella zona degli arrivi del ‘San Francesco d’Assisi’ e verrà divulgato del materiale promozionale. Tali attività si aggiungeranno alla campagna virtuale sul web e sui canali ufficiali social dell’aeroporto.
D’altro canto, lo scalo umbro sarà oggetto di reciproche azioni pubblicitarie. Si partirà già dalla prossima settimana con la promozione della Festa dei Ceri, grazie all’accordo con il Comune di Gubbio, che si è dimostrato fortemente disponibile a collaborare per dare rilievo ad alcuni eventi clou del territorio eugubino. La media partnership sarà attiva durante tutto l’anno anche per la promozione della mostra Guerre Stellari, del Festival del Medioevo, della Fiera del Tartufo e delle note iniziative per la celebrazione del Natale.
Dal 30 maggio al 2 giugno attenzione puntata su Castiglione Cinema 2019, festa del cinema organizzata da Fondazione Ente dello Spettacolo che prevede proiezioni con la presenza di attori e registi, incontri con protagonisti della cultura e della comunicazione, dibattiti, mostre: il tutto nel contesto del magnifico borgo medievale di Castiglione del Lago con i suoi tesori artistici, monumentali, ambientali ed enogastronomici. A giugno sarà la volta di una delle più prestigiose manifestazioni storiche in costume, la Giostra delle Quintana, grazie alla sensibilità del Presidente Domenico Metelli che ha già garantito la presenza della Giostra con due eventi dedicati ai passeggeri in arrivo in Umbria.

Sempre a giugno, l’Aeroporto ospiterà l’Associazione Le Infiorate di Spello per promuovere l’evento del 22 e 23, che colorerà il bellissimo borgo medievale. Dal 20 giugno ampio spazio sarà dato alla promozione del Mercato delle Gaite, che quest’anno celebra la sua trentesima edizione. Le Gaite rappresentano ormai una grande attrattiva per tutta la regione portando in Umbria, oltre che a Bevagna, migliaia di curiosi, appassionati e storici del Medioevo.

Il podestà dell’Associazione, Claudio Cecconi, ha confermato con entusiasmo la ricostruzione di alcuni quadri, che con i suoi musici, nobili e popolani saranno come grandi finestre aperte sull’identità e la storia regionale.

News Correlate