giovedì, 25 aprile 2019

Aeroporto Umbria, Sase smentisce rottura con Ryanair e su voli cancellati per nebbia

“La rotta da Perugia per Francoforte era stata prevista dalla compagnia aerea Ryanair per la sola stagione estiva 2018, ovvero dal mese di aprile al mese di ottobre. Esattamente così è stata operata, considerato che non esiste alcun altro accordo o convenzione in essere sulla rotta in oggetto tra la SASE e la Ryanair. Risulta pertanto inopportuno e infondato il riferimento al ‘divorzio’ e alla rottura tra Ryanair e SASE, né tantomeno appare veritiera la notizia che collega la fine programmata delle operazione su Francoforte ad una ipotetica mancanza di supporto commerciale da parte dell’Aeroporto di Perugia”. Ad affermarlo Sase, società di gestione dell’Aeroporto internazionale dell’Umbria, in riferimento ad alcune notizie errate sulla rotta Perugia/Francoforte.

La Sase precisa che “il rapporto di collaborazione con Ryanair è valido e attivo al punto da poter sin da adesso annunciare che la prossima estate verrà inaugurata una nuova rotta programmata da e per Malta, oltre alla riconferma di tutto il network di destinazioni storiche da e per lo scalo di Perugia (Londra, Bruxelles, Catania)”.

Inoltre, in riferimento ad alcune notizie apparse sulla stampa, SaseSpA precisa che alcuni voli nei giorni scorsi sono stati cancellati esclusivamente a causa della forte nebbia.

Gli stessi voli sono stati, di comune accordo, dirottati verso altri aeroporti (Bologna/Ancona) che, in base alla disponibilità di parcheggi, slots e accordi con la compagnia aerea, nonché in presenza di migliori condizioni meteo, hanno potuto accogliere i nostri passeggeri.

Per completezza di informazione, si intende inoltre precisare che le condizioni di visibilità non avrebbero comunque permesso atterraggio in Aeroporti di cat. 3 (ovvero a bassa visibilità).

News Correlate