domenica, 20 ottobre 2019

Adv e alberghi insieme per far crescere l’incoming

Protocollo d’intesa sottoscritto dalle rispettive federazioni

Fiavet e Federalberghi hanno firmato un protocollo d’intesa che stabilisce i criteri per mettere a sistema le migliori competenze e professionalità per incrementare i flussi turistici verso l'Umbria.
“Con il protocollo saranno creati nuovi progetti di incoming e nuove sinergie di cui beneficerà il turismo regionale – ha dichiarato Fortunato Giovannoni, presidente della Fiavet regionale – C’e' in Umbria un piccolo gruppo di imprese, fortemente motivate, con un ruolo di primo piano sul fronte turistico: sono le agenzie di viaggio che fanno prevalentemente incoming, realizzano e commercializzano pacchetti turistici che portano ogni anno nella regione migliaia di turisti. Si tratta di una funzione non ancora pienamente riconosciuta, ma con grandi potenzialità”.
Il presidente di Federalberghi Vincenzo Bianconi, sottolinea il valore dell’intesa con le agenzie di viaggio incoming: “Può portare risultati molto interessanti per il turismo umbro, in un'ottica di razionalizzazione e ottimizzazione di tutte le risorse, anche professionali, di cui questa regione dispone. Soprattutto in un momento difficile come l'attuale, in cui sopra le imprese incombe il potenziale indebolimento della domanda di consumi turistici”.
Grazie al protocollo sottoscritto, Fiavet e Federalberghi si adopereranno per definire una strategia di politica turistica regionale congiunta per la promozione integrata del territorio e la valorizzazione delle specificità. Per quanto riguarda le imprese ricettive, le strategie saranno orientate verso condizioni di mercato equilibrate ed omogenee tra tutti i diversi operatori che sviluppano azioni concrete di incoming verso l'Umbria. Le agenzie di viaggio – e' detto in una nota – si sono altresì impegnate a favorire, promuovere e realizzare nuovi e più incisivi progetti di incoming. Tra gli strumenti previsti dal protocollo d'intesa, quello della costituzione di reti d'imprese, nell'ambito del sistema Confcommercio, formate da agenzie di viaggio e imprenditori della ricettività, per dare più spessore all'offerta turistica regionale.

News Correlate