Eurochocolate fa bene all’Umbria, parola di Federalbeghi

I grandi eventi fanno bene al turismo umbro. A renderlo noto Federalberghi Confcommercio della provincia di Perugia presentando i dati riferiti a Eurochocolate 2015. Il Benchmarking realizzato da STR Global con il contributo di Unioncamere rileva, per l’edizione 2015 di Eurochocolate, la migliore performance quanto a occupazione delle camere dal 2008.

Restringedo il campo di osservazione alle ultime 3 edizione della kermesse del cioccolato, i dati mostrano che l’occupazione media delle camere negli alberghi perugini che fanno parte del campione è passata dal 65,5% del 2013 al 71,6% del 2014, al 74,7% del 2015.
Ma anche gli altri indicatori – prezzo medio per camera e ricavo medio – mostrano i dati migliori negli ultimi 3 anni.

“Anche quest’anno abbiamo voluto affiancare all’analisi mensile del nostro Benchmarking un focus su Eurochocolate per misurare con la maggiore accuratezza possibile l’effetto economico di questo grande evento sul nostro settore – dice Andrea Barberi, vicepresidente Federalberghi Confcommercio provincia di Perugia – Il risultato conferma ciò che abbiamo sempre sostenuto, ovvero che il nostro territorio trae un grande beneficio dagli eventi di questa natura, quest’anno poi in modo particolare. Ci ha riservato però anche una sorpresa: una inversione di tendenza che ha portato i turisti a fruire del festival più nei giorni infrasettimanali che nei fine settimana. Il grafico Benchmarking delle ultime 8 edizioni di Eurochocolate mostra nel 2015 una decisa impennata dell’occupazione delle camere negli alberghi perugini il lunedì, martedì mercoledì e giovedì”.

News Correlate