A Perugia in mostra amuleti e fiabe con l’esposizione ispirata ai Grimm

Fino al 7 gennaio il Museo civico di Palazzo della Penna e il Museo Archeologico nazionale dell’Umbria ospiteranno l’esposizione ‘Grimm Museum. Amuleti e fiabe dall’Umbria’, a cura delle Grimm Twins.

La mostra prende ispirazione dai fratelli Grimm che nell’Ottocento riportarono grande attenzione e fervore intorno alla fiaba; il loro lavoro, infatti, permise la rielaborazione di molteplici fiabe e racconti della cultura e tradizione orale tedesca.

“Questa mostra permette di sognare con le fiabe, ma in modo diverso – ha detto Teresa Severini, assessore alla Cultura del Comune di Perugia – con una delicatezza che è tipica orientale, in un connubio tra culture che rende la mostra davvero originale e affascinante”.
Le Grimm Twins hanno immaginato e realizzato la loro collezione componendola con oggetti ‘appartenenti’ ai personaggi delle fiabe e illustrazioni ispirate alle fiabe dei fratelli Grimm.
Al Museo civico di Palazzo della Penna sarà esposto uno degli amuleti della Collezione Bellucci del Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria. L’amuleto, degli inizi del Novecento, rappresenta una protezione contro il malocchio e gli eventi atmosferici ed è composto da una punta di freccia in selce, la cosiddetta ‘pietra del fulmine’, un baccello in argento e una zanna di cinghiale, portafortuna per la dentizione.

News Correlate