mercoledì, 17 luglio 2019

L’Umbria si promuove in Francia forte degli arrivi in crescita

Sarà la Francia il Paese dove la Regione Umbria indirizzerà le azioni di promozione turistica, anche in considerazione di una crescita dei flussi francesi che già nei primi 8 mesi dell’anno, rispetto al 2017, hanno visto aumentare gli arrivi del 9,5% mentre le presenze sono cresciute del 14,2, con una punta di aumento record registrata nello scorso mese di marzo, quando c’è stato un più 26,3% degli arrivi ed un aumento del 47,8% delle presenze.

Ad annunciarlo la presidente della Regione, Catiuscia Marini, intervenuta a Parigi ad una serie di iniziative organizzate dall’Istituto italiano di Cultura, in collaborazione con la stessa Regione e l’Ambasciata italiana in Francia.
Tra queste, una mostra delle 47 foto in bianco e nero scattate dal grande fotografo Fulvio Roiter per il volume ‘Ombrie. Terre de Saint-Francois’, allestita nella sede dell’Istituto Italiano di Cultura. All’inaugurazione hanno partecipato, tra gli altri, la presidente Marini, Fabio Gambaro, presidente dell’Istituto di cultura, Jessica Roiter, presidente dell’omonima Fondazione e Paolo Del Frate, direttore artistico della Fondazione Roiter.
Nell’ambito degli eventi dedicati all’Umbria si è anche svolta una conferenza dedicata alla figura del filosofo perugino Aldo Capitini, in occasione della quale è stata presentata una antologia in francese dei suoi scritti, pubblicata per la collana ‘Les Cahiers de l’Hotel de Galliffet’. Ed ancora iniziative di valorizzazione del patrimonio artistico umbro, dai mosaici di Spello alle opere di Alberto Burri. Tra gli altri eventi in programma anche un seminario con la regista Alice Rohrwacher e la proiezione del suo film ‘Le meraviglie’, vincitore del Gran Premio della Giuria del festival di Cannes.

News Correlate