mercoledì, 19 giugno 2019

‘Cantine in centro’, weekend dedicato al vino nel cuore di Perugia

Saranno una ventina le ‘Cantine in centro’ a Perugia nel primo fine settimana di giugno (sabato 1 e domenica 2) che sarà dedicato ‘al meglio dell’Umbria da bere’.

“Rafforzando l’idea di riportare in Umbria anche un grande banco d’assaggio come era in passato e riflettere anche sui limiti e punti di forza del sistema vino”, hanno spiegato gli organizzatori.

‘Cantine in centro’ è promosso dall’associazione culturale Collegamenti 2.0, con il patrocinio di Regione Umbria, Comune di Perugia, Cciaa di Perugia, Strade dei Vini e dell’olio dell’Umbria.

Per la 5^ edizione estiva entrano nuove cantine e crescono le collaborazioni con le attività del centro storico del capoluogo umbro. Tra le novità pure quella di un ospite da un’altra regione italiana (la distilleria Varnelli da Muccia di Macerata) e le premiazioni, insieme ai vini dolci passiti, anche delle bollicine umbre.

La kermesse dedicata ai vini made in Umbria quest’anno sarà in ricordo del suo ideatore Massimo Tesorini, scomparso di recente e cui è intitolata pure la premiazione finale dei vini, come ha ricordato il fratello Marco, presidente dell’Associazione culturale Collegamenti 2.0, intervenuto insieme al giornalista Maurizio Pescari e i sommelier Roberto Canali e Giovanna Fronduti impegnati in prima linea nell’organizzazione.

‘Cantine in centro’ ha come obiettivo di far conoscere a residenti, turisti e visitatori le eccellenze enologiche umbre grazie a stand e salotto open air aperti dalle 11 alle 22 il sabato e fino alle 20 la domenica. Con il suo tradizionale format prevede un’area espositiva con circa 20 selezionate cantine del territorio umbro, ticket e kit degustazione, degustazioni guidate di vini, formaggi e sigari.

Non mancherà la tradizionale tavola rotonda inaugurale su un tema di attualità legato al mondo del vino che ogni anno apre ufficialmente la due giorni. ‘Dal turismo del vino al turismo agricolo’ è l’argomento scelto.

News Correlate