lunedì, 23 settembre 2019

L’Umbria chiama L’Aquila per costruire una rete delle città celestiniane

Sabato a Norcia è in programma il convegno, propedeutico al Forum delle città celestiniane, ‘L'Umbria chiama L'Aquila’. Ad annunciarlo Lelio De Santis, assessore al Turismo, spiegando che l'intento è valorizzare la figura di Celestino V e favorire la creazione di una rete delle città celestiniane che abbia la funzione di attrattore turistico religioso, di sviluppare iniziative durante tutto l'anno e di promuovere la Perdonanza al di fuori dei confini della provincia aquilana.
"Si prova a fare una diversa promozione della Perdonanza – ha detto De Santis – instaurando rapporti con i territori legati alla figura di Celestino V, che saranno poi invitati a vivere direttamente la 720^ edizione della manifestazione. Infatti il Secondo Forum delle Città celestiniane quest'anno sarà collocato all'interno del programma della Perdonanza, in data 27 agosto, e nella giornata seguente del 28 le delegazioni parteciperanno all'apertura della Porta Santa ed al corteo storico. L'iniziativa – ha spiegato – si svolgerà a Norcia, in virtù del legame tra la basilica di Collemaggio e quella di San Benedetto. A Norcia, inoltre, si è ricostituita una comunità di benedettini che hanno assunto come immagine, nel loro stemma, anche la croce con la 'S' di San Pietro Celestino. L'anno prossimo, ad Assisi, si concluderà la tappa conclusiva del 'Cammino del Perdono' ,che partirà dall'Aquila e che toccherà' gli eremi celestiniani. L'anno scorso tale percorso – ha ricordato – ha interessato la tratta da Sant'Angelo Limosano all'Aquila e questo anno andrà dalla parte meridionale della Puglia fino a Monte Sant'Angelo”. 

News Correlate