Trevi celebra Michelangelo Antonioni con Pink Floyd e Zabrienski Point

Michelangelo Antonioni, i Pink Floyd e la luna saranno protagonisti ail 29 e 30 a Trevi con uno spettacolo musicale allestito dai Pink Floyd Legend, e la proiezione del film ‘Zabrinskie Point’, uno dei capolavori del cinema italiano.

“È una data importante quella del 30 luglio – spiega la moglie Enrica Fico Antonioni- perché proprio quel giorno, nel 2007, Michelangelo si spense a Roma ed esattamente 50 anni fa iniziava le riprese di Zabrinskie Point”.

Il regista é stato molto legato all’Umbria, tanto da portarlo ad acquistare una casa sulle colline di Trevi nel 1977 e dove ha amato rifugiarsi con sua moglie Enrica, fino a poco prima la sua scomparsa.

“Certamente – continua Enrica – Michelangelo ci ha lasciato il suo segno di cui abbiamo sempre bisogno per riflettere nell’astratto, come nell’ultima sequenza di Zabrinskie Point, e poi sperimentare la verità di quella visione di noi”.
“Ecco perché il Comune di Trevi -spiega il sindaco Bernardino Sperandio – in collaborazione con AntiFestival e con la partecipazione di The Lunatics, ha accolto l’idea di rendere omaggio all’immensità di Michelangelo Antonioni”.

Lunedì 29 luglio 29 è in programma il concerto gratuito dei Pink Floyd Legend (www.pinkfloydlegend.com) alle 21.30 in Piazza Garibaldi.
“Per la nostra serata – spiega il consigliere Francesca Romana Lovelock – hanno scelto di riprodurre lo storico album The Dark Side Of The Moon, contenente le tracce che presero vita proprio mentre la band registrava la colonna sonora di Zabrinskie Point”.

Si prosegue a Villa Fabri martedì 30 luglio alle 19 con la mostra ‘Zabrinskie Point, i Pink Floyd di Antonioni’, a cura dell’associazione The Lunatics, durante la quale sarà possibile godere di una degustazione (www.thelunatics.it). Seguirá alle 21 presso il Ninfeo di Villa Fabri, la proiezione gratuita del film Zabrinskie Point con l’introduzione e i racconti di Enrica Fico Antonioni.

“È motivo di orgoglio per noi – spiega l’assessore Paolo Pallucchi – essere riusciti a regalare alla nostra città, due serate di grande spettacolo in onore di Michelangelo Antonioni”.

News Correlate