mercoledì, 18 settembre 2019

Conto alla rovescia per la nuova stagione sciistica

Le 26 società regionali pronte ad accogliere i turisti

E’ tutto pronto in Valle d’Aosta per l’inaugurazione della nuova stagione sciistica, che scatterà in numerose località nella prima settimana di dicembre. Quasi tutte le 26 società regionali di gestione degli impianti a fune hanno approfittato dei mesi estivi per apportare significative migliorie alle strutture, aumentando il numero di piste e itinerari al servizio degli sciatori, e le dotazioni di sicurezza e comfort degli impianti. Per i turisti sono già pronti gli skipass stagionali 2006-2007, validi per sciare in Valle d’Aosta e non solo. Per i non residenti lo skipass classico, quello “rosso”, valido da ottobre al primo maggio 2007 in tutte le stazioni della Valle d’Aosta costerà 800 euro. Lo skipass “azzurro”, valido da inizio stagione a fine aprile in tutte le piccole e medie stazioni della Valle costerà 450 euro. Tutti i titolari di uno skipass stagionale avranno, inoltre, diritto a tre giornate nel comprensorio sciistico svizzero delle “4 Vallees” e tre giornate nel comprensorio sciistico francese dello “skipass Mont-Blanc”. Infine, ingresso gratuito in alcuni “Baby Park” regionali, nelle piscine di Aosta, Pré- Saint-Didier, Saint-Vincent, Verres, Gressoney-Saint-Jean e Breuil-Cervinia, negli stadi del ghiaccio di Aosta, Courmayeur e Breuil-Cervinia, nei siti museali di Aosta e Gressoney-Saint-Jean e nei castelli di Gressoney-Saint-Jean, Issogne, Verres, Fenis, Sarre, e al Forte di Bard, nonché nelle piste di fondo di tutta la regione. Nessun problema per i principianti dello sci: la regione mette a disposizione 1.500 maestri professionisti, che offrono numerosi servizi: dall’affinamento della tecnica per gli sciatori avviati, all’illustrazione delle nuove attrezzature, alla proposta di esperienze particolari, fino all’insegnamento alle persone diversamente abili. La tariffa oraria parte da 7,50 euro a persona per i gruppi da 6 a 12 sciatori, con la possibilità di ulteriori sconti nel caso di lezioni impartite a gruppi provenienti da vacanze organizzate da tour operator, agenzie viaggi, enti di promozione sportiva, o circoli aziendali.

News Correlate