domenica, 15 settembre 2019

Unesco, patois patrimonio universale umanità?

Per Vierin rappresenta la sintesi di valori del popolo di montagna

L'Unesco sta valutando l'opportunità di riconoscere il patois francoprovenzale come patrimonio universale dell'umanità e avviare quindi le procedure, in collaborazione con il Canton Vallese della Svizzera e la Haute Savoie. Ad annunciarlo Laurent Vierin, assessore alla cultura della Valle d'Aosta, secondo il quale "il patois rappresenta la sintesi di valori, relazioni, significati che un popolo di montagna ha costruito in secoli di storia veicolando in una lingua ancora vivente un'esperienza originale, se non unica, di civilisation alpine".

 

News Correlate