La Valle d’Aosta si prepara ad accogliere il Giro d’Italia

Il 25 maggio il Giro d’Italia farà la sua 14^ tappa in Valle d’Aosta, da Saint-Vincent a Courmayeur Skyway Monte Bianco. La tappa sarà breve ma impegnativa, con 4.000 m di dislivello, in cui rientra anche il Colle San Carlo. Da Aosta partirà invece il Giro E, che vedrà ai nastri di partenza, oltre a Serena Moirano, anche Marco Albarello (per la Pinarello) e, come rappresentanti del Comune di Aosta, Cristina Galassi e Giuseppe Lamastra, campione italiano di Winter Triathlon e già vincitore del premio Aosta Città Europea dello Sport 2018. Il Giro, invece, transiterà da Aosta attorno alle 14.

A Saint-Vincent sarà allestito il villaggio e l’hospitality che permetteranno agli appassionati di vedere da pochi mi campioni delle due ruote.
“Si sono messe in moto delle sinergie che hanno evidenziato la creatività e la vivacità della nostra comunità – spiega Laurent Viérin, assessore allo sport e turismo – Ci vuole però una regia da parte dell’amministrazione regionale, un Comitato Grandi Eventi che coordini e che sarà nella prossima legge sul turismo. Sarà un’occasione di promozione e visibilità del territorio non solo per la giornata della tappa, ma durante tutto l’anno.
Per l’occasione sarà illuminato di rosa la punta del Monte Bianco dal 24 al 26 maggio dalle 21.30 alle 24.

News Correlate