mercoledì, 16 ottobre 2019

Parte da Courmayeur la sfida al riscaldamento globale per salvare le Alpi

Sabato 26 e domenica 27 ottobre a Courmayeur si svolgerà ‘Climathon’, evento globale che si declina nei 6continenti attraverso workshop dinamici di 24 ore in cui sono i cittadini, divisi in squadre, a essere chiamati all’azione attraverso la proposta di idee innovative.

“Le ripercussioni dei cambiamenti climatici sulla montagna ci obbligano a porci una domanda non più procrastinabile: come cambiare il turismo? È la nostra fonte principale di sussistenza, di vita, ma di conseguenza anche di impatto sulla montagna”, ha spiegato Stefano Miserocchi, sindaco di Courmayeur,presentando l’iniziativa.
Sono attesi tra i 50 e i 70 partecipanti (l’iscrizione online è gratuita) che formeranno una quindicina di squadre. Al team primo classificato andranno 3.000 euro, 1.000 euro al secondo e al terzo. Le sfide riguardano il turismo del futuro (destagionalizzazione e gestione dell’offerta in un’ottica sostenibile), il turismo sicuro (monitoraggio del territorio e prevenzione dei rischi) e la ‘carbon neutrality’, a cui la Valle d’Aosta punta entro il 2040, con l’applicazione al contesto alpino di buone pratiche a basso impatto ambientale.

News Correlate