lunedì, 23 settembre 2019

Courmayeur piace agli stranieri

Courmayeur continua ad attrarre turisti internazionali. A renderlo noto i dati illustrati da Fabrizia Derriard, sindaco della località valdostana e Ferruccio Truchet, assessore comunale al turismo.
In 10 anni le presenze estere sono aumentate fino a rappresentare il 43% del totale, contro il 27% del 2002. “Un aumento che, compensando il calo degli italiani, ci ha consentito di registrare un trend positivo e costituisce un segnale molto importante”, spiega Derriard.
Nel 2012 le presenze sono state 431.613 (352.840 nel 2002), di cui 184.132 da fuori Italia. In inverno sono gli inglesi a farla da padrone (38%), poi i russi (17%) e gli svedesi (9%).
”I tedeschi sono per ora pochi e rappresentano solo il 2% – aggiunge Derriard – ma per il futuro guardiamo con molta attenzione a questo tipo di clientela”.
Ma l'offerta di Courmayeur non è solo basata sulla neve, infatti, la ripartizione stagionale delle presenze è divisa perfettamente tra inverno ed estate. Tra giugno e settembre la mappa delle provenienze cambia: i francesi sono la maggioranza con il 34%, seguiti dagli inglesi (12%).
“Tra i fattori che ci hanno consentito di farci conoscere all'estero ci sono sicuramente i grandi eventi sportivi come il Tor des Geants e l'Ultra Trail Mont Blanc”, precisa Truchet.
Tra le carte che il Comune ha intenzione di giocare c'è la comunicazione e il marketing, con un occhio di riguardo al web. “Rispetto ai nostri competitor internazionali, come Chamonix e Zermatt, il nostro è un budget ridottissimo, ma il modo di comunicare è cambiato e i nuovi strumenti ci consentono di esserci senza spendere troppo”, aggiunge il sindaco.
Oltre all'utilizzo massiccio dei social network Courmayeur ha da poco varato il portale turistico www.courmayeurmontblanc.it, un sistema promozionale che spinge un programma di eventi di richiamo. “Da qui a Pasqua ogni settimana a Courmayeur ci saranno appuntamenti di alto livello”, conclude il sindaco.
In calendario, tra gli altri, dal 17 al 24 gennaio la prima tappa del Freeride World tour, dal 2 al 5 febbraio la kermesse culinaria 'Mountain gourmet ski experience' coordinata dallo chef pluristellato Heston Blumenthal e dal 2 al 5 aprile i Campionati mondiali di pattinaggio sincronizzato che approdano ai piedi del Monte Bianco dopo Boston e Helsinki.

News Correlate