In Valle d’Aosta i primi treni ibridi d’Italia: a trazione sia elettrica sia diesel

Da domenica sono in servizio sulla tratta Aosta-Torino i primi treni bimodali a circolare sulla rete ferroviaria italiana. Collegano i due capoluoghi di regione con nove corse giornaliere senza più la necessità del cambio treno a Ivrea imposta dal divieto di accesso nella stazione interrata di Torino Porta Susa dei mezzi a trazione diesel. I bimodali infatti possono sfruttare sia l’alimentazione elettrica sia il motore a combustione (generando, con questa seconda modalità, “energia sui tracciati ferroviari non elettrificati”, fa sapere Trenitalia). “Un terzo convoglio – anticipa la partecipata da Ferrovie dello Stato – sarà consegnato nei prossimi giorni e gradualmente entreranno in circolazione tutti i cinque treni previsti”. A bordo treno anche “informazioni aggiornate sui display di bordo, posti bici, accessi facilitati per le persone a ridotta mobilità o con disabilità” oltre a “elevati standard di sostenibilità ambientale, di sicurezza (video sorveglianza live) e di comfort”.

News Correlate