mercoledì, 22 maggio 2019

La VdA punta su Paesi Bassi e Belgio

Anche per il 2011 la regione promuoverà le sue eccellenze

La VdA, anche per il 2011, ha deciso di promuoversi in Belgio (Vallonia e Fiandre) e Paesi Bassi tramite l'agenzia belga ‘Glenaki Bvba' di Bruges in associazione temporanea di impresa con la società ‘Aviareps Tourism' di Amsterdam con un investimento di 240 mila euro. Per la Valle d'Aosta Belio e Paesi Bassi rappresentano rispettivamente il 3° ed il 6° mercato di origine dei flussi turistici stranieri su base annua. Nel 2010 il Belgio ha fatto registrare 16.307 arrivi e 66.710 presenze, mentre l'Olanda 14.037 arrivi e 47.891 presenze. I flussi turistici provenienti dal Belgio si ripartiscono in modo equo tra la stagione invernale e quella estiva, mentre il 78% dei flussi turistici provenienti dai Paesi Bassi è concentrato nella sola stagione estiva. Il piano promozionale prevede lo svolgimento di attività di pubbliche relazioni presso i media e le redazioni giornalistiche; la sensibilizzazione dei principali TO; eventi promozionali relativi ai prodotti sci, trekking, bicicletta; gestione dei mini-siti www.visitaosta.be e www.visitaosta.nl e una campagna di web marketing volta a sostenere l'indicizzazione e a migliorare il posizionamento sui motori di ricerca del Belgio e dei paesi Bassi.

News Correlate