Grand Hotel des Arts new entry veronese per il Gruppo HNH Hospitality

Il gruppo HNH Hospitality, operatore nel segmento Upscale e Luxury e che attualmente gestisce 11 alberghi in Italia, amplia la propria offerta con il Grand Hotel Des Arts di Corso Porta Nuova a Verona.

Costruito agli inizi degli anni ’20, l’elegante palazzo venne adibito a residenza privata della famiglia Reichenbach di nobile dinastia austriaca. Successivamente l’immobile venne trasformato in un grande albergo, lasciando inalterato il pregio architettonico e facendolo diventare negli anni uno dei migliori alberghi della città, data anche la posizione strategica nel centro di Verona.

Attualmente la struttura si sviluppa su 5 piani, con 62 camere e suite, servizi bar, un’elegante sala per le colazioni, due sale meeting capaci di ospitare fino a 120 posti e un rilassante garden con annessa corte.

Dopo un piano di investimenti già programmato, l’hotel sarà inaugurato sotto il brand Hotel Indigo del Gruppo IHG InterContinental Hotels Group, una delle più grandi società di hotel al mondo con 843.000 camere e 5.600 hotel in oltre 100 paesi.

“È con grande soddisfazione che oggi aggiungiamo un tassello importante al piano di crescita e di espansione del nostro Gruppo – dice Luca Boccato, ad di HNH Hospitality. Verona è una città strategica per noi e con il Grand Hotel Des Arts entriamo nel centro storico nel segmento Leisure, affiancandoci al Best Western CTC Hotel Verona, altra struttura del nostro portfolio. Importanti sinergie operative, una volta completata l’attività di rebranding, si svilupperanno anche con l’Hotel Indigo Venice – Sant’Elena che il nostro Gruppo ha appena inaugurato a Venezia”.

“Verona è la location ideale per un brand unico, ecclettico e di design come Hotel Indigo, che sta riscontrando un notevole successo in Italia sia tra gli operatori che gli ospiti. HNH Hospitality è un partner importante per noi e, anche dopo la recente apertura dell’Hotel Indigo Venice – Sant’Elena, siamo lieti di collaborare con il Gruppo per far crescere ulteriormente la presenza del marchio in tutto il paese”, ha aggiunto Eric Viale, Managing Director, Southern Europe, IHG.

Il dipartimento Hospitality di Cushman & Wakefield, una delle maggiori società private del mercato immobiliare mondiale, ha agito in qualità di advisor, scegliendo il gruppo HNH Hospitality per guidare al meglio la gestione dell’hotel veronese.

“Il raggiungimento di questo accordo conferma che gli operatori stanno ampliando il loro interesse verso destinazioni differenti rispetto ai principali mercati urbani italiani. La ricerca e la selezione dell’operatore per il Grand Hotel Des Arts conferma la leadership del team Hospitality di Cushman & Wakefield in Italia per questa tipologia di servizi. L’accordo rafforza inoltre gli ottimi rapporti commerciali tra Cushman & Wakefield ed il gruppo alberghiero HNH Hospitality, trattandosi della terza operazione negli ultimi anni”, ha commentato Dario Leone, Partner, Head of Hospitality di Cushman & Wakefield in Italia.

News Correlate