Federalberghi Garda Veneto: un protocollo per promuovere mountain bike

Federalberghi Garda Veneto ha deciso di puntare sulla valorizzazione della vacanza a contatto con la natura e della conoscenza del territorio. Nello specifico, per il settore del ciclismo, tre anni fa l’associazione ha realizzato un circuito web con i tracciati dei percorsi per trekking, passeggiate e mountain bike che si snodano tra il lungolago e le colline che si affacciano sul Garda.

Nel 2013 è nato il portale bike-trekking-lagodigarda.it, al quale sono collegati i portali delle singole associazioni locali che, mantenendo la stessa impostazione e linea grafica, formano un circuito coordinato ed omogeneo con 37 percorsi mappati.

Per potenziare ulteriormente questo settore è nata la volontà di collaborare con GARBA Mountainbike, associazione no profit che in questi mesi ha messo a punto importanti progetti per la mountain bike e il territorio e  instaurato proficui rapporti con Comuni e Enti Turistici.
In questi giorni la collaborazione è stata formalizzata attraverso la sottoscrizione di un protocollo di intesa, per il potenziamento e lo sviluppo del turismo in mountain bike. Federalberghi Garda Veneto, riconoscendo GARBA come interlocutore di riferimento, oltre a concedere il patrocinio gratuito, fornirà supporto nella individuazione dei migliori e adeguati tracciati e sosterrà iniziative comuni che coinvolgono gli Enti competenti, sia provinciali che regionali. Ma soprattutto Federalberghi si impegna a divulgare e promuovere l’accordo tra le imprese associate attraverso i propri canali di comunicazione, o prestandosi ad iniziative di co-marketing.

“Siamo soddisfatti che Federalberghi Garda Veneto riconosca il nostro impegno e la volontà di coinvolgere tutti i soggetti competenti e riconosca l’importanza strategica dell’attività MTB per il territorio – spiega  Tiziano Cristofaletti, presidente dell’Associazione GARBA Mountainbike – Una collaborazione con Federalberghi favorirà il contatto con gli imprenditori del settore alberghiero che sapranno coinvolgere e suscitare l’interesse degli ospiti verso una rete di circuiti ciclo-turistici mountain bike, nuovi e storici autorizzati e organizzati, per oltre 500 km”.

 “L’interesse per questa attività sportiva è già alto nel nostro territorio e lo dimostra la grande richiesta di mappe ciclo-escursionistiche che ogni giorno viene fatta negli uffici Turistici. La particolarità che dà valore a questo progetto e a questa collaborazione è la possibilità di presentarsi in maniera unitaria, come un ampio territorio e non come singoli Comuni, in quanto più l’offerta è vasta, più è apprezzata e riesce a catturare l’attenzione del turista. Il nostro sogno è quello di realizzare un collegamento ampio e diversificato, una sorta di ‘Dolomiti Superski’ della mountain bike grazie alla collaborazione con GARBA e al coinvolgimento degli altri attori della mobilità come ATV, Navigarda e la funivia”, commenta Roberto Ginami, presidente dell’Associazione Albergatori di Garda e coordinatore del progetto bike trekking in Federalberghi.

News Correlate