Le dimore storiche del Veneto aprono le porte per le Giornate Adsi

Domenica 27 maggio si festeggia la Giornata Nazionale delle Dimore Storiche Italiane: anche per questa ottava edizione ville, parchi, castelli, casali del Veneto apriranno gratuitamente le loro porte. In tutta Italia si tratta di oltre 400 dimore: “un numero – sottolinea Giacomo di Thiene, presidente di Adsi Veneto – in crescita anche grazie al contributo dei proprietari veneti che organizzano le aperture e le visite guidate gratuite”.

“Per noi – prosegue – la giornata delle Dimore Storiche costituisce il culmine di una attività di sensibilizzazione dell’opinione pubblica che cerchiamo di svolgere quotidianamente perché si può conservare e valorizzare solo ciò che si conosce e a cui si riconosce un valore.

Questi edifici – spiega – non solo determinano la qualità dell’ambiente che li circonda ma alimentano fattivamente il livello e la qualità del nostro vivere quotidiano. Si pensi ad esempi concreti di cittadine come Castelfranco, nel trevigiano, Marostica nel vicentino, o Feltre ma potrei proseguire all’infinito”. E poi c’è l’aspetto di un particolarissimo indotto economico legato ad un patrimonio che non è esportabile e che quindi resta indissolubilmente legato al territorio. Alcuni esempi? Si va dalla nicchia legata alle maestranze specializzate – ad esempio restauratori di elementi lapidei piuttosto che affreschi, mobili, orologi antichi – fino alla più vasta filiera del turismo”.

L’evento rientra nell’ambito della Private Heritage Week, in programma tra il 24 e il 27 maggio con una serie di attività proposte da tutte le organizzazioni europee della European Historic Houses Association – a cui Adsi aderisce – per celebrare l’Anno Europeo del Patrimonio Culturale istituito dall’Unione Europea.

“Domenica 27 maggio – conclude – si configura quindi come una opportunità per scoprire luoghi straordinari – ogni anno ne vengono proposti di nuovi – le cui aperture sono coordinate da chi, padrone di casa, desidera più che mai farvi sentire ospiti graditi nel cuore di un passato che visto da queste dimore non sembra poi così lontano”.

Per chi vorrà domenica ogni dimora offrirà l’ingresso gratuito e dove specificato una visita guidata. Per accedere alle dimore e alle visite è utile prenotare: sul sito www.adsi.it sezione Veneto sono comunque disponibili tutti i dettagli.

News Correlate