venerdì, 15 novembre 2019

Verona, al via lavori di pulizia Casa di Giulietta: giro di vite contro i maleducati

Il comune di Verona ha deciso di optare per il pugno di ferro contro le scritte sulle pareti all’ingresso della Casa di Giulietta, ma anche contro gli adesivi, i cerotti e le gomme da masticare, appiccicati non solo sui pannelli che proteggono il muro, ma anche nelle parti in pietra dell’androne che porta allo storico balcone. Da oggi, infatti, prende il via un intervento di pulizia di tutta l’area d’ingresso della Casa di Giulietta, dall’arco con la cancellata fino al Cortile. Un cantiere che durerà 2 settimane ma che non precluderà le visite al sito turistico, che resterà aperto senza alcuna variazione di orario. Contemporaneamente, per porre fine al fenomeno di degrado e vandalismo, saranno avviati controlli e sanzioni contro chi deturpa gli spazi pubblici.

“Tutto quello che vediamo su questi muri è diventato inaccettabile – ha detto Federico Sboarina, sindaco di Verona – Questo è uno dei luoghi simbolo della città, tenerlo pulito e integro nella sua bellezza è un dovere che abbiamo nei confronti delle migliaia di turisti che ogni giorno lo visitano, ma anche dei veronesi che amano la Casa di Giulietta e chiedono sia trattato con rispetto ed educazione. Abbiamo aspettato la fine dell’estate quando il flusso dei turisti comincia a diminuire – ha concluso – e in vista del progetto di riqualificazione che nei prossimi mesi trasformerà la Casa di Giulietta in un vero e proprio museo”.
L’obiettivo dell’intervento è restituire l’androne della Casa alla sua originaria bellezza, sensibilizzando cittadini e turisti al rispetto dei luoghi d’arte come bene comune che tutti devono rispettare e tutelare.

News Correlate