Il mondo delle crociere incontra i veneziani

La crocieristica ha incontrato la comunità locale di Venezia per illustrare l’impatto che ogni nave che approda ha sull’economia della città. La visita, organizzata da CLIA in collaborazione con Royal Caribbean, ha guidato rappresentanti delle istituzioni locali, delle categorie economiche e culturali, dei sindacati a bordo della Splendour of the Seas. I partecipanti hanno avuto la possibilità di comprendere i diversi aspetti dell’operatività di una nave visitando gli spazi della Splendour of the Seas.

“La crocieristica – ha detto Francesco Galietti, National Director di CLIA Italy – ribadisce il forte impegno verso le comunità locali e tiene in alta considerazione l’opinione degli attori istituzionali, economici, culturali della città di Venezia. La visita dimostra che siamo sempre pronti a promuovere un dibattito costruttivo sulla crocieristica, un settore che offre significativi benefici all’economia della città, ma che la situazione di stallo prolungata sta ora mettendo pericolosamente a rischio. 
È un’opinione condivisa anche dalla comunità locale: secondo un recente sondaggio, oltre un cittadino veneto su due – il 53% – riconosce che il settore crocieristico crea molti posti di lavoro e che se Venezia diventasse meno attraente per le navi, questo metterebbe a rischio la sussistenza delle numerose persone che dipendono dalla crocieristica. È sempre più urgente – ha concluso – che le istituzioni competenti trovino al più presto un percorso condiviso che porti ad una soluzione per Venezia”.

News Correlate