mercoledì, 24 aprile 2019

A Jesolo stretta sui risciò. Noleggiatori: ricorreremo a Tar

Una targa identificativa e un’assicurazione per responsabilità civile verso terzi con un massimale simile a quello delle moto. Sono le norme legate al noleggio dei risciò a 4 ruote approvate dal consiglio comunale di Jesolo. La volontà degli amministratori della spiaggia adriatica, come riporta il Gazzettino, è quella di regolamentare secondo i parametri del codice della strada un settore che nel corso degli anni è diventato una vera e propria moda incontrollata tra i turisti.
A Jesolo le polemiche di ogni estate riguardano l’opportunità o meno di far circolare le biciclette a quattro ruote lungo l’isola pedonale serale, tra slalom improbabili, frequenti litigi e qualche incidente. La decisione presa dai consiglieri di Jesolo non è piaciuta, ovviamente, al 13 noleggiatori presenti in città, che si sono detti pronti a ricorrere al Tar.
“I nostri mezzi trasportano 5 mila persone al giorno – sostengono – con queste norme rischiamo di chiudere l’attività”.
Di parere opposto il sindaco, Valerio Zoggia. “La nostra amministrazione – spiega – ha avuto il coraggio di andare fino in fondo, più volte abbiamo registrato proteste e sollecitazioni”.

News Correlate