giovedì, 19 settembre 2019

Di Maio ad Allenghe: montagna veneta è pronta per turisti

“Ce la mettiamo tutta per ripristinare la totale normalità a questo territorio”. Sono le prime parole che il vice premier Luigi Di Maio dice al sindaco di Alleghe Siro De Biasio che lo accoglie nella piazza tra il Municipio e la Chiesa.

“La mia presenza qui – afferma Di Maio – nasce dal fatto che dobbiamo dire agli italiani che questa zona si è rialzata e in questo momento ospita migliaia di turisti. È assolutamente una zona che non ha alcun problema dal punto di vista turistico”.
Il vicepremier ha tenuto a sottolineare che il Governo “ha stanziato 4 miliardi di euro per il dissesto idrogeologico. Siamo inoltre pronti ad agevolare il maggior numero di procedure per sindaci ed enti locali, per sistemare gli ultimi problemi che restano e, allo stesso tempo, abbiamo fatto al Mise un tavolo sul legno perché la rimozione degli alberi caduti sarà un tema molto delicato nel prossimo mese”.
L’ultimo pensiero di Di Maio e per la montagna veneta verso la quale estende un invito alla penisola: “ci sono alcune criticità da risolvere, però questo territorio c’è con tutte le sue strutture e quindi dico a tutti gli italiani venite in queste zone e contribuiamo alla crescita di questo territorio”.

News Correlate