Nulla di fatto per carenza personale al Polo Museale Veneto

Non si è ancora giunti ad un accordo tra i vertici del Polo Museale del Veneto e i sindacati, in relazione alla problematica carenza di personale, nonostante sia avvenuto un incontro tra le parti. Assunta Motta responsabile del settore per la Cgil, ha fatto sapere che “nonostante le varie proposte messe sul campo, nulla si è potuto decidere perché le competenze sul personale fanno capo al Ministero per i Beni culturali”.

A quanto sostengono i sindacati, la continua emorragia, senza sostituzioni, di addetti rende difficile il mantenimento degli orari attuali di sedi come Palazzo Grimani, Ca’ d’Oro e galleria Franchetti, ma anche della monumentale Villa Pisani a Stra per le quali si parla di aperture ridotte o su prenotazione, eccezion fatta per i fine settimana. Disagi anche per il museo Archeologico, mentre attualmente non ci sarebbero difficoltà per le Gallerie dell’Accademia.

News Correlate