giovedì, 19 settembre 2019

Venezia, per Brugnaro ostelli a Mestre sono antidoto al ‘mordi e fuggi’

“Penso che le strutture ricettive a Mestre e nella terraferma saranno la vera soluzione per il turismo ‘mordi e fuggi’ a Venezia”. Ad affermarlo Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia, a margine dell’inaugurazione a Mestre di un nuovo ostello, l’ Anda Venice Hostel, 769 posti letto, a pochi passi dalla stazione ferroviaria.

“Ai turisti dico che se vogliono vivere la città nel modo più bello devono risiederci per qualche giorno – ha aggiunto Brugnaro – Credo addirittura che possano risparmiare risiedendo qui a Mestre. Riusciranno a scoprire i tramonti, le nostre specialità culinarie e i nostri forti. Si conosce molto meno la terraferma, credo che sarà una grande scoperta per i turisti di tutto il mondo”.
L’obettivo è diminuire la pressione dei vacanzieri ‘mordi e fuggi’ nella città lagunare: “strutture come questa, dove si investe anche in eleganza, tra l’altro a prezzi contenuti – ha concluso Brugnaro – diventano effettivamente la vera risposta al turismo in giornata, che cercheremo in tutti i modi di contrastare e di rendere più costoso. Il turismo non è un problema. Può essere un vantaggio ma va gestito”.

News Correlate