Venezia sigla accordo con Visa per donazioni e promozione città

Il Comune di Venezia e Visa hanno annunciato un accordo triennale finalizzato alla preservazione della città lagunare, supportando nel contempo la trasformazione digitale e la diffusione dei mezzi di pagamento elettronici. La partnership si tradurrà in una donazione diretta di almeno 300.000 euro, più una percentuale sul transato che l’assessore comunale al Bilancio, Michele Zuin, ha stimato attorno ai 50-70.000 euro per il primo anno, e nel posizionamento in città di 30 ‘donation stations’, colonnine in legno per la donazione, di cui le prime 4 saranno attive già da domani a Palazzo Ducale, al museo Correr, alla Fenice e al Salone nautico. Chi vorrà potrà fare una donazione di 4 euro con la carta di credito per la città.

Infine, Visa si impegna a diffondere e sostenere la campagna ‘Enjoy respect Venezia’, contenente una serie di regole per il rispetto della città.
“E’ la prima volta al mondo – ha sottolineato Zuin – che Visa chiede di essere partner di una città, il che conferma l’importanza di Venezia nel mondo”.
“Venezia – ha commentato il managing director di Visa Europe, Antony Cahill – merita lo status di città iconica nel mondo e siamo fieri di sostenere un’iniziativa come questa, di turismo responsabile e sostenibile”.
Per il sindaco Luigi Brugnaro “lavoriamo perché Venezia sia riconosciuta come città di tutto il mondo, con fatti concreti come questo; non è un’iniziativa di marketing, ma l’inizio di una collaborazione. Visa ci ha scelto come eccellenza nel mondo ed è per noi un onore, anche perché ci riporta su palcoscenici mondiali. Inoltre, con questa iniziativa potremo misurare il traffico economico della città e, in qualche anno, anche attraverso il contributo di accesso, arrivare a un sistema di prenotazione”.

News Correlate