venerdì, 20 settembre 2019

Le spiagge venete piacciono al turista tedesco

Positivo il primo bilancio del biennio di promozione in Germania

Da gennaio a luglio di quest'anno sono stati quasi 790 mila i turisti provenienti da Paesi di lingua tedesca (Germania, anzitutto, ma anche Austria, Svizzera e Liectensthein) che hanno scelto per le loro vacanze le grandi spiagge del Veneto, totalizzando quasi 5 milioni e mezzo di pernottamenti, su un totale di presenze italiane e straniere sulle spiagge venete pari a circa 13 milioni 800 mila. "Quello tedesco è il nostro più grande bacino turistico – ha sottolineato l'assessore regionale al Turismo Marino Finozzi – al quale i Consorzi delle nostre spiagge hanno dedicato nel 2012 e 2013 altrettante campagne promozionali per far conoscere i valori delle nostre località balneari, ampliandone il gradimento e ottenendo una ottima risposta".
Nel 2012 il progetto ha puntato ad incrementare l'immagine e la visibilità delle Spiagge di Venezia e del Parco del Delta del Po sulla stampa. Quest'anno il progetto si è concretizzato con l'inserzione promozionale di Venice Beaches sulla rivista RTV, mentre in agosto è stata lanciata una campagna Display (Online), con l'obiettivo di generare maggior traffico sul sito regionale e su www.venicebeaches.it.  
"I risultati sono stati molto buoni nel 2012 – ha concluso Finozzi – con una crescita percentuale degli ospiti tedeschi di circa il 3,3% a fronte di un generale calo del turismo nazionale, mentre per l'anno corrente i primi dati sono soddisfacenti, ma per un bilancio completo occorrerà attendere i dati di agosto e settembre, considerata anche la tempistica della campagna realizzata nel 2013 e il maltempo della prima metà dell'annata".

 

 

News Correlate